search

Testudo Hermanni Hermanni

È la vera tartaruga autoctona italiana.
Dimensioni modeste; solitamente non più di 17/18 cm in grossi esemplari femmina.
CITES
CITES appendice I, allegato A
Distribuzione
Zona Mediterranea, territori collinari aridi e sottoboschi.
Alimentazione
Esclusivamente vegetariana.

Testudo Marginata

La tartaruga marginata (Testudo marginata - Schoepff, 1792) comunemente chiamata tartaruga sarda è la più grande tartaruga terrestre d'Europa.
Dimensioni modeste, non raggiungono più di 30/40 cm.
CITES
CITES appendice I, allegato A
Distribuzione
Zona Mediterranea, territori collinari aridi e sottoboschi.
Alimentazione
Esclusivamente vegetariana.

Testudo Horsfieldii

La Tartaruga di Horsfield (Testudo horsfieldii o Agrionemys horsfieldii - Gray, 1844 ) è anche comunemente denominata Tartaruga russa o Tartaruga delle steppe.
È solita scavare profonde gallerie per proteggersi dal freddo intenso; non sopporta l'umidità.
Dimensioni modeste, solitamente non riaggiungono più di 20/22 cm.
CITES
CITES, appendice II, allegato B
Distribuzione
Steppe, deserti rocciosi, ambienti aridi con forte salto di temperatura (fino a 1600 m d’altitudine).
Alimentazione
Esclusivamente vegetariana.

Testudo Hermanni Boettgeri

Estremamanete commercializzata durante gli anni '70; è la tartaruga più diffusa tra tutti gli allevatori d'Europa.
Dimensioni modeste; solitamente non più di 25/28 cm in grossi esemplari femmina.
CITES
CITES appendice I, allegato A
Distribuzione
Zona Mediterranea, territori collinari aridi e sottoboschi.
Alimentazione
Esclusivamente vegetariana.

Testudo Graeca

La testuggine greca o tartaruga moresca (Testudo graeca Linnaeus, 1758) è stata introdotta in Italia in epoca storica; la sottospecie più diffusa è la Testudo graeca ibera.
Ha medie dimensioni, di norma non supera i 18/20 cm; è una tartaruga molto esigente, si adotta piuttosto male alla cattività.
CITES
Appendice I, allegato A
Distribuzione
Pianure aride, colline cespugliose ed a boscaglia.
Alimentazione
Esclusivamente vegetariana.

Testudo Graeca terrestris

CITES
Appendice I, allegato A
Distribuzione
Questa specie trova rifugio e nutrimento nella vegetazione bassa cespugliosa della gariga, fra gli arbusti della macchia mediterranea e nel sottobosco fino a quota collinare temperata.
Alimentazione
Esclusivamente vegetariana

Testudo Ibera

Tra le varie sottospecie di graeca è la più grande, la più rustica e la più diffusa fra gli allevatori europei.
Ha medie dimensioni, raggiunge fino ai 25/28 cm.
CITES
CITES appendice I, allegato A
Distribuzione
Pianure aride, colline cespugliose ed a boscaglia.
Alimentazione
Esclusivamente vegetariana.