search

Iguana iguana

L'iguana dai tubercoli (Iguana iguana (Linnaeus, 1758), detta anche iguana verde o iguana comune, è un sauro erbivoro ed arboricolo appartenente alla famiglia Iguanidae, nativo del centro e del sud America.
CITES
CITES appendice II, allegato B
Distribuzione
Ha un areale ampio, tanto da poter essere rinvenuta dal Messico al nord dell'Argentina, dal Brasile al Paraguay ed anche nelle isole dei Caraibi. Predilige le zone ricche di vegetazione, in particolare abita gli alberi che sorgono nelle vicinanze di corsi d'acqua.
Alimentazione
Strettamente erbivora, a volte si nutrono di insetti.

Scincopus fasciatus

Lo Scincopus fasciatus è caratterizzato da una estesa macchiatura nera sul dorso e sui lati della testa, dalla presenza di macchie o marmorizzatura.
Distribuzione
Zone desertiche dell'Africa sahariana.
Alimentazione
Prevalentemente vegetariana.

Tupinambis rufescens

Il tegu argentino, (Tupinambis rufescens), o tegu rosso, è l'unica varietà esistente della sua specie che è la più grande delle Tupinambis. Infatti le femmine adulte raggiungono i 91 cm, i maschi raggiungono i 140 cm.
CITES
cites appendice II, allegato B
Distribuzione
Originari dell’Argentina, Bolivia e Paraguay.
Alimentazione
Frutta, verdura, insetti, roditori, pesci e carni in generale.

Pogona vitticeps

Il drago barbuto dalla testa striata (Pogona vitticeps (Ahl, 1926)) è un sauro endemico dell'Australia. I draghi barbuti dalla testa striata, prendono il loro nome comune da una caratteristica particolare: sotto il mento presentano tutti delle spine (in realtà riserve di grasso) che, soprattutto nei maschi, ricordano una barba.
Distribuzione
Questa specie, è endemica dei deserti rocciosi australiani.
Alimentazione
In genere, questi rettili, sono onnivori. Si stima che da giovani tendano ad essere per lo più insettivori per acquisire proteine, e tendano a diventare erbivori da adulti.

Tiliqua Gigas

Tiliqua gigas o Tiliqua dalla lingua azzurra della Nuova Guinea è un rettile dalla lunghezza variabile  dai 35 ai 50 cm.
Distribuzione
Originaria della Tasmania, si può trovare anche nella parte sud orientale dell'Australia.
Alimentazione
Onnivora: foglie, fiori, invertebrati striscianti e piccoli vertebrati.

Chlamydosaurus kingii

Il clamidosauro (Chlamydosaurus kingii Gray, 1827) è un rettile carnivoro diffuso nell'Australia settentrionale e in Nuova Guinea. La sua particolare denominazione deriva dal collare di circa 25 cm di diametro, chiamato "clamide"; questo collare si caratterizza per un colorito molto vivo, vicino al rosso.
Distribuzione
Il clamidosauro si trova principalmente nelle regioni settentrionali dell'Australia e del sud della Nuova Guinea. in rare occasioni, si trovano anche nelle regioni desertiche più a sud d'Australia, predilige un habitat umido caratterizzato dalla presenza di molta vegetazione.
Alimentazione
Sono carnivori, nutrendosi di cicale, scarafaggi, termiti, e topi. Anche se gli insetti sono la loro fonte primaria di cibo, consumano anche ragni e di tanto in tanto altre lucertole.

Tribolonotus gracilis

Tribolonotus gracilis o Scinco coccodrillo èun rettile di piccole dimensioni (massimo 20 cm); le femmine raggiungono un peso di circa 35g mentre i maschi arrivano a 45g.
Distribuzione
Endemico della Papua Nuova Guinea, vive in foreste tropicali con alto tasso di umidità.
Alimentazione
Insettivora.

Python regius

Il pitone reale (Python regius Shaw, 1802), detto anche pitone palla per la caratteristica forma che assume se disturbato o intimorito nascondendo la testa tra le spire, è un rettile dalle modeste dimensioni che supera difficilmente i 150 cm di lunghezza.
CITES
CITES, Appendice II, allegato B
Distribuzione
Il pitone reale predilige ambienti tipo savane, pianure erbose e zone a boscaglia.
Alimentazione
Piccoli mammiferi.